Chiama ora

Officina Bertamè Magazine

Be Care – La revisione: in cosa consiste, quando e perchè farla

Verificare lo stato di salute della nostra auto, o della nostra moto, è molto importante. Le strade percorribili in questo senso sono fondamentalmente due: il tagliando e la revisione. Queste due entità, che molto spesso vengono confuse tra loro, permettono di fare un check up al proprio veicolo al fine di capire se tutto sta funzionando a dovere oppure no.

Il tagliando segue le indicazioni della casa madre. Nello specifico è una manutenzione ordinaria per mantenere il mezzo nella sua migliore efficienza e diminuire il consumo delle varie componenti che garantiscono la sicurezza. Quasi sempre le operazioni che consentono di conservare al meglio il veicolo sono il cambio dell’olio motore e dei relativi filtri, dei freni, delle gomme e il controllo dell’inquinamento. Nel nostro centro si effettuano più di sessanta controlli ogni volta che verifichiamo un tagliando, consigliando al cliente la priorità dei lavori da svolgere con il relativo preventivo sempre anticipato.

Differentemente dal tagliando, la revisione ministeriale è una procedura di controllo obbligatoria per legge, (in caso di mancata revisione sono previste sanzioni). Il codice della strada prevede che il parco circolante in Italia debba rispettare i vincoli, la tutela e la sicurezza di chi guida, dei passeggeri e delle altre persone sulle nostre strade. Per assicurare questo sono stati introdotti esami e controlli che i veicoli  devono sostenere la prima volta al quarto anno di vita (se acquistati nuovi) e successivamente ogni due anni. La cosa importante da ricordare, se si tratta di prima revisione,  è che la data per effettuarla fa riferimento al mese e all’anno di immatricolazione dell’auto. Mentre per le successive, come data di riferimento, va preso il mese e l’anno dell’ultima revisione.

Per esempio, se la macchina è stata immatricolata il 15 ottobre del 2010, la prima revisione va effettuata entro la fine di ottobre 2014, in pratica si ha tutto il mese per compiere il controllo. Dal primo di novembre, invece, non si sarebbe più idonei alla circolazione. Cosi, se l’ultima revisione (che si legge sul retro del libretto) è stata effettuata il 04 maggio 2015, si ha tutto il mese di maggio del 2017 per compiere la successiva ed essere in regola con la possibilità di circolare.

I veicoli per essere revisionati correttamente devono avere ogni componente integra e funzionante. A questo si aggiunge la relativa certificazione europea, le prove di frenata, la prova dell’inquinamento, con l’analisi dei gas di scarico, quella della corretta illuminazione e tutte le altre obbligatorie per legge. Si consiglia inoltre, prima di presentarsi per la revisione, di aver fatto controllare il veicolo dal meccanico di riferimento o di segnalare un controllo preventivo presso il nostro centro in modo da non avere spiacevoli sorprese che potrebbero causare la bocciatura e il conseguente blocco del veicolo.

Chiamaci per prenotare la tua revisione, mandaci una mail all’indirizzo info@bertame.it oppure passa direttamente in officina. Ti aspettiamo!

Be Care – La revisione: in cosa consiste, quando e perchè farla ultima modifica: 2017-08-31T11:21:23+00:00 da matteijacopo

Bertamè
Officina Carrozzeria Gommista Vendita Auto e Moto
Centro Autorizzato Revisioni

Scopri il nostro mondo